Scissoring: l’amore tra lesbiche

Di cosa si parla quando si parla di scissoring e per quale motivo questo termine viene accostato al sesso lesbico? Non c’è nulla di strano e nonostante il termine tradotto voglia dire “forbici” non è una pratica estrema e nemmeno qualcosa di violento.
Si tratta solo di una delle posizioni del sesso lesbico e prevede che le due donne si incastrino, diciamo, aprendo le loro gambe e mettendo a contatto le vagine per una stimolazione intensa e sensuale.
Questa posizione, famosa e sensuale, è anche riprodotta in film e telefilm senza pensare a tanti di quei video porno lesbiche che tanto si vedono sui siti porno.


Possiamo sicuramente dire che una delle domande che più spesso si fanno gli uomini eterosessuali (ma anche le donne) è come facciano due donne a fare l’amore in modo soddisfacente. Benché questa curiosità sia del tutto normale sarebbe meglio evitare di fare questa domanda direttamente a delle lesbiche. Non si tratta di un argomento di conversazione da tutti i giorni e si deve avere tatto nel parlarne. Sempre meglio informarsi prima sul web!
Quindi di cosa si tratta lo scissoring?

Come in tutte le cose sessuale possiamo sicuramente dire che anche se è molto famoso e piace a tante lesbiche, non a tutte è gradito. Infatti alcuni studi hanno evidenziato come questa pratica sessuale non sia fatta da tutte le lesbiche e anzi quasi la metà di loro non la gradisca. Infatti se per talune è inevitabile e porta tanto piacere, altre lesbiche la ignorano e molte addirittura la disprezzano perché rende le lesbiche uno stereotipo come nel porno.

Lo scissoring si pratica in molti modi diversi e spesso coinvolge l’utilizzo di strumento sessuali per aggiungere maggior divertimento a questa pratica.


Dal punto di vista più naturale la cosa più semplice è che la donna incastri il bacino con la propria partner, in un contatto intimo e sensuale, facendo toccare le vagine e il contatto tra queste porta piacere tramite lo sfregamento delle vulve. Tuttavia non ci si deve limitare a questo modo naturale di fare scissoring tra lesbiche: si possono cambiare i fronti, cioè mettersi una davanti all’altra o di schiena ma soprattutto utilizzare giocattoli sessuali che possano aumentare di molto il piacere.
Oggetti come per esempio il vibratore clitorideo o il doppio dildo sono soluzioni interessanti e innovative che potranno aggiungere un pizzico di erotismo in più alla vostra esperienza sessuale.

Nei video incesti il sesso lesbico è spesso dipinto come sensuale e molto stimolante e questa posizione si vede davvero spesso. Se siete curiosi di saperne di più e volete vedere qualche porca in azione che dimostra come lo scissoring sia davvero sexy non dovrete far altro che aprire un sito porno e divertirvi a cercare video bollenti di questo genere. Divertitevi scoprendo come fanno sesso le lesbiche ed eccitatevi anche voi insieme a loro!

Monica e Ambra, due lesbiche che mi hanno fatto impazzire

La mia storia assomiglia ai quelli video porno italiani con ragazze lesbiche che si lasciano tentate dalla voglia di provare qualcosa di diverso, per fare il sesso più interessante. Propio cosi e successo a me con due belle giovani ragazze lesbiche. Si erano recentemente trasferite vicino a me. Capitava spesso di vederle uscire di casa tenendosi per mano. Questo mi eccitava al massimo, soprattutto perché le ragazze erano molto sexy e avevano delle forme perfette. Un giorno ci siamo incontrati all’ascensore e lì ci siamo presentati. Mi hanno detto che si chiamano Monica e Ambra e che sono nell’ultimo anno dell’università.

A essere sincero, quella notte non sono riuscito ad addormentarmi senza farmi una sega perché m’immaginavo loro due in ginocchia a succhiarmi il cazzo.

Il giorno dopo mi sveglio con Monica alla porta e mi chiede se può entrare per parlarci. L’ho invitata dentro e ho sperato che potesse rendersi conto che avevo voglia di fare sesso con lei. Pero… mi ha chiesto se in serata ero libero perché è il compleanno di Ambra e sta organizzando una festa per lei. Ti rendi conto che ho accettato senza pensare troppo.

Read More